aspirapolvere senza sacco

In ogni casa che si rispetti, l’elettrodomestico che non può mancare è, senza ombra di dubbio, l’aspirapolvere. Nel corso degli anni, l’aspetto e le funzionalità di questo elettrodomestico straordinario, hanno subito dei cambiamenti straordinari: vi basti pensare che, il primo modello di aspirapolvere, era trainato da cavalli. Se questo dato vi fa sorridere, vi ricordiamo che stiamo parlando del lontanissimo 1876, anno in cui questa straordinaria invenzione di una coppia di americani, Anna e Melville Bissel, venne immessa sul mercato. Il modello di aspirapolvere ideato dalla coppia, rispondeva al nome di “Bissell Carpet Sweeper” ed era infatti utilizzato principalmente per la pulizia dei tappeti. Il primo rudimentale aspirapolvere elettrico invece, fu brevettato nel 1901 da un inventore inglese che rispondeva al nome di Hubert Cecil Booth. Questo modello elettrico venne addirittura utilizzato in occasione dell’incoronazione del re Edoardo VII sui ricchi tappeti appartenenti alla Abbazia di Westminster a Londra. Questo strumento era però ancora molto lontano dal tipo di aspirapolvere che conosciamo noi oggi, infatti necessitava di due persone per poter essere governato. Sette anni dopo, nel 1908, fa la sua apparizione sul mercato il primo modello di aspirapolvere portatile, inventato da un guardiano notturno che era parente del famosissimo William H. Hoover, capo della società “Hoover Harness and Leather Goods Factory”, un cognome che, ancora oggi, rappresenta una garanzia nel settore degli elettrodomestici ad uso domestico. Il passaggio da un tipo di aspirapolvere dotato di sacchetto ad un’aspirapolvere senza sacco è invece decisamente qualcosa di più attuale, anche se questo non vuol dire che il processo per raggiungere la creazione di un’aspirapolvere senza sacchetto sia stato qualcosa di semplice: forse non è noto a tutti, ma a James Dyson (che ebbe l’idea di creare un’aspirapolvere economico senza sacco già nel 1978), ci sono voluti più di cinquemila prototipi per poter creare l’aspirapolvere a ciclone perfettamente in grado di funzionare! Anche se sono trascorsi ormai trent’anni da questa invenzione, un’aspirapolvere senza sacco è in grado di suscitare diverse opinioni a volte contrastanti, a volte particolarmente entusiaste, come ad esempio quelle dei consumatori che, avendo testato delle aspirapolveri senza sacco per un lasso di tempo piuttosto lungo, affermano che non tornerebbero mai indietro ad un modello dotato del tradizionale sacchetto. Ci sembra naturale però affermare che questa scelta fra un modello con sacco ed uno senza sacco, così come fra un’aspirapolvere senza fili e senza sacco ed un modello dotato invece di entrambi, dovrebbe essere una scelta presa in piena libertà; è proprio per questo che, all’interno dell’articolo di oggi, abbiamo intenzione di parlarvi in maniera approfondita delle aspirapolveri senza sacco e di quelle che sono le loro principali caratteristiche.

Principali vantaggi e svantaggi di un’aspirapolvere senza sacco

Innanzitutto, ci sembra utile fornire a voi, consumatori intelligenti che siete seduti proprio in questo momento davanti allo schermo del vostro pc a leggere questo articolo, una breve ma puntuale lista di quelle che sono le caratteristiche positive di questo particolare tipo di elettrodomestico, partendo proprio da un concetto basilare che lo riguarda, ovvero:

  • Il primo vantaggio di un’aspirapolvere a traino senza sacco consiste nell’eliminazione del sacchetto, che comporta tutta una serie di interessanti vantaggi fra cui un risparmio di denaro non indifferente, e un pensiero in meno. Vi è mai capitato di vagare per decine e decine di negozi in cerca del sacchetto compatibile con il vostro modello di aspirapolvere e di tornare a casa a mani vuote? Ebbene, una situazione di questo tipo non si ripresenterà più grazie all’utilizzo di un’aspirapolvere senza sacco! L’assenza del sacchetto, inoltre, vi permetterà di svuotare il contenuto dell’elettrodomestico direttamente all’interno della vostra pattumiera in modo tale da evitare sprechi. Di tanto in tanto, per ovviare all’accumulo di piccoli detriti, vi basterà procedere ad una veloce pulizia con un panno per poter godere di un contenitore perfettamente pulito e funzionante grazie al suo sistema ciclonico.
  • Il secondo tipo di vantaggio, riguarda la maggiore capacità di raccogliere la polvere. È stato comprovato infatti che un’aspirapolvere senza sacco è in grado di poter rimuovere fino al 25% di polvere in più rispetto ad un normale aspirapolvere, garantendo così delle condizioni igieniche a dir poco eccellenti. Questa maggiore garanzia di igiene, interesserà in maniera particolare chi soffre di allergia alla polvere o al polline, ma anche chi pretende il massimo delle prestazioni da parte di un elettrodomestico sempre. Questo vantaggio, è reso possibile dalla presenza del filtro ciclonico, in grado inoltre di poter accogliere una quantità di polvere maggiore rispetto a quella che è possibile raccogliere grazie ad un normale sacchetto.

Per ciò che riguarda invece le caratteristiche negative, ovvero i possibili svantaggi che riguardano l’utilizzo di questo particolare tipo di elettrodomestico, vi sono senza dubbio:

  • La necessità di pulire il vano in maniera periodica. Così come abbiamo avuto modo di poter accennare in un punto precedente del nostro articolo, un’aspirapolvere senza sacco è caratterizzato dalla presenza di un vano interno che può essere, a seconda del modello, realizzato in un materiale resistente e facile da lavare, come ad esempio la plastica. Questo contenitore, quando risulterà pieno, dovrà essere necessariamente svuotato, lavato e asciugato con cura onde evitare che possa subire danni di qualche tipo. Naturalmente, questa particolare modalità di pulizia, rende necessario il contatto diretto con la polvere che si deposita all’interno del contenitore, cosa che, grazie all’utilizzo di un’aspirapolvere con sacco, si può tranquillamente evitare. Questo svantaggio interesserà in maniera principale tutti coloro che soffrono di allergia alla polvere e tutti coloro che non hanno molto tempo da dedicare alle faccende di casa, poiché questa operazione di lavaggio può diventare anche piuttosto laboriosa.
  • Un altro svantaggio che deriva dall’uso di questo particolare dispositivo elettronico è senza dubbio il costo. Se siete incappati su questo nostro articolo è perché, molto probabilmente, avrete cercato già su qualsiasi sito decine e decine di aspirapolvere senza sacchetto rimanendo colpiti da quelli che sono i prezzi di questi dispositivi. Ebbene sì, i costi di questi strumenti sono ancora piuttosto elevati ma, così come è facile da poter immaginare, risparmierete moltissimo denaro evitando di acquistare i sacchetti, garantendovi un risparmio di denaro non indifferente. Se siete interessati ad un risparmio sul costo di un dispositivo di questo genere, vi basterà cercare su internet e troverete senza dubbio un gran numero di offerte riguardanti modelli di aspirapolvere senza sacco meno nuovi o meno potenti.
  • Un ulteriore svantaggio, è quello che riguarda il rumore che questo tipo di dispositivo è in grado di poter generare. Questa particolare problematica, è da attribuire alla potenza del motore dell’aspirapolvere che, così come è facile da poter immaginare, è di gran lunga maggiore rispetto a quella di un normale modello di aspirapolvere.

Componenti fondamentali di un’aspirapolvere senza sacco e funzionalità primarie e secondarie

Ma quali sono le parti che compongono un’aspirapolvere senza sacco e quali sono le funzionalità di ogni singola parte? Ci sembra necessario sottolineare che un elettrodomestico di questo tipo, è praticamente in tutto e per tutto simile ad un modello di aspirapolvere tradizionale, in quanto sono presenti il tubo, la bocchetta, e la tanica. L’unica componente assente in un modello di questo tipo è, ovviamente, il sacchetto, che viene sostituito dalla presenza della tanica, che può essere paragonata ad un cilindretto, e che serve a contenere la polvere e lo sporco accumulato nel corso dei vari utilizzi del dispositivo. Gli aspirapolvere senza sacchetto però non sono tutti uguali: a seconda della tipologia di filtro di cui il dispositivo è dotato, si può parlare di

Aspiratore con filtro ciclonico

Un interessante metodo che viene utilizzato dalle aspirapolveri senza sacco è quello conosciuto come filtro ciclonico. Questa particolare tipologia di filtro, funziona come un vortice e serve a raccogliere l’aria dall’esterno insieme alla polvere.

Aspiratore con filtro non ciclonico

Questo tipo di filtro è meno rumoroso di un filtro ciclonico ma richiede di essere pulito molto più spesso se paragonato ad un normale apparecchio ciclonico

Aspiratore con filtro multi ciclonico

È tipico degli ultimi modelli di aspirapolveri senza sacco e prevede la dispersione delle particelle di polvere. Rispetto alle altre tipologie di filtri, richiede di essere pulito molto meno di frequente rispetto ai modelli ciclonici e non ciclonici, riuscendo ad arrivare fino a nove mesi senza la necessità di essere pulito.

Gamma dei prezzi

Sul web è incredibilmente facile poter trovare decine e decine di offerte che riguardano gli aspirapolvere senza sacco e c’è da dire che molte di queste possono risultare davvero molto invitanti! Così come abbiamo avuto modo di potervi accennare nel corso del nostro articolo, il costo di un dispositivo elettronico di questo tipo, è piuttosto alto. Si parte infatti da un costo base di circa 50-59 euro, fino ad arrivare ad una cifra massima di 449 euro per i modelli più raffinati e dotati di design e funzionalità secondarie maggiori. Naturalmente, ad influenzare anche di molto il costo di un dispositivo di questo genere, ci sono diverse variabili. Una di queste è, senza ombra di dubbio, la marca dell’aspirapolvere senza sacco.

 

1. Severin My 7118 Recensione

Il brand tedesco Severin nasce a Sundern, in Germania, nel lontano 1892, e si occupa della produzione di piccoli e grandi elettrodomestici per la casa da ormai più di cento anni. Fra i prodotti di punta del marchio tedesco, possiamo trovare, oltre agli aspirapolvere naturalmente, anche prodotti per la cucina, come ad esempio i tostapane e le macchinette per poter realizzare lo yogurt fatto in casa. Il motto dell’azienda Severin è “welcome home”, motto che rispecchia a pieno quello che è lo spirito del brand: rendere la vostra casa un ambiente che sia il più possibile caloroso ed accogliente.

aspirapolvere senza sacco

L’aspirapolvere senza sacco Severin My 7118 è un’aspirapolvere multiciclonico senza sacchetto in grado di poter lavorare su diverse tipologie di superfici, come ad esempio i pavimenti duri (come quelli in pietra o in marmo), ma anche su superfici più mobili, come ad esempio la moquette ed i tappeti. Così come abbiamo avuto modo di poter accennare in un punto precedente del nostro articolo, un’aspirapolvere multiciclonico senza sacchetto è la soluzione migliore per tutti coloro che soffrono di allergie e di problemi legati alle polveri e all’accumulo delle stesse; questo particolare tipo di dispositivo elettronico è inoltre indicato anche a tutti coloro che possiedono un animale domestico nel loro appartamento, grazie alla presenza dello speciale filtro HEPA 14. Per tutti coloro che, inoltre, sono particolarmente suscettibili ai rumori e ai suoni forti, ci teniamo a sottolineare che l’aspirapolvere senza sacco Severin My 7118 è un modello particolarmente silenzioso grazie ai suoi 74 db, ma non per questo è meno potente: questo modello è infatti dotato di tecnologia multiciclonica di tipo avanzato, in grado di poter aspirare anche le particelle di polvere più sottili, anche nel caso in cui il contenitore fosse già abbastanza pieno.

Vantaggi:

  • L’aspirapolvere senza sacco Severin My 7118 è silenzioso

Svantaggi:

  • Questo modello non sembra possedere alcun tipo di svantaggio

 

2. Severin My 7115 Recensione

Abbiamo avuto modo di poter presentarvi il marchio tedesco Severin nel corso della precedente recensione e, per questo, pensiamo sia il momento di introdurre direttamente questo modello di aspirapolvere senza sacco insieme a quelle che sono tutte le sue caratteristiche e di parlare in maniera dettagliata dei suoi vantaggi e dei suoi svantaggi a partire da subito.

aspirapolvere senza sacco offerte

L’aspirapolvere senza sacco Severin My 7115 è il secondo modello di aspirapolvere senza sacco della casa di produzione tedesca Severin di cui andremo a parlare oggi. Questo modello, proprio come il modello di cui abbiamo parlato all’interno della recensione precedente a questa, si dimostra come un dispositivo elettrico molto potente e, al tempo stesso, particolarmente silenzioso. Questo modello, il Severin My 7115, è in grado di poter sostituire un modello di vecchia generazione dotato di potenza anche superiore ad i 2500 watt, anche se possiede “solamente” 950 watt di potenza. Anche questo modello, il Severin My 7115, è consigliato in particolar modo a tutti coloro che soffrono di allergie e possiedono animali domestici, grazie alla presenza del filtro anti allergenti HEPA 14. L’aspirapolvere senza sacco Severin My 7115, è anch’esso un modello dotato di sistema filtro multiciclonico, ed è per questo perfettamente adatto a poter aspirare, tramite l’utilizzo di diverse bocchette, ognuna adatta ad un particolare tipo di superficie (dura, liscia o morbida non fa alcuna differenza per la sua efficacia), anche le particelle di sporco più sottili. Una delle particolarità dell’aspirapolvere senza sacco Severin My 7115, è la presenza del filo della corrente in un colore rosso acceso. Questo non è un vezzo della casa di produzione, anche se lo potrebbe sembrare (ed è in ogni caso davvero molto piacevole alla vista), ma una maggiore attenzione alla sicurezza del consumatore: sarà molto più difficile infatti non notarlo e finire per inciamparci dentro!

Vantaggi:

  • L’aspirapolvere senza sacco Severin My 7115 è dotato di filtro multiciclonico

Svantaggi:

  • Alcuni clienti lamentano della poca solidità del modello

 

3. Rowenta RO3753EA Recensione

La celebre casa di produzione di elettrodomestici Rowenta, nasce in Germania nel 1909 e, all’interno del suo stabilimento di Erbach, in Assia, inizia ad occuparsi già da allora della produzione di piccoli e grandi elettrodomestici di altissima fattura e di altissima affidabilità. Ma veniamo subito a osservare quali sono queste potenzialità del modello specifico di cui vogliamo parlarvi oggi all’interno di questo nostro articolo!

aspirapolvere senza sacchetto

L’aspirapolvere senza sacco Rowenta RO3753EA è caratterizzato da un design compatto e da un aspetto scattante e moderno. Questo particolare modello realizzato dalla casa di produzione tedesca, è caratterizzato da prestazioni di classe 3A, caratteristica che rende le prestazioni di questo modello fra le migliori presenti del mercato in quanto classificazione di efficienza energetica. L’aspirapolvere senza sacco Rowenta RO3753EA è in grado di potersi adattare con facilità a qualunque tipo di superficie; sia che si tratti di poter procedere con la pulizia di un pavimento duro, sia di uno con una superficie particolarmente morbida, come ad esempio una moquette. Anche questo modello, esattamente così come abbiamo detto per i modelli precedenti, si presenta come un modello particolarmente silenzioso: secondo la casa di produzione infatti, questo modello si aggira attorno ai 79 db per quanto riguarda il grado di rumorosità ed è dotato di un doppio sistema di filtraggio (costituito da un filtro specifico ed un filtro in schiuma, capaci di poter aspirare fino al 99,98% della polvere presente nell’aria). Grazie alla capacità dell’aspirapolvere senza sacco Rowenta RO3753EA di 1,5 litri, sarete in grado di poter pulire in poco tempo anche gli spazi più ampi senza il bisogno di dover svuotare immediatamente il cilindro prima di aver terminato il lavoro.

Vantaggi:

  • L’aspirapolvere senza sacco Rowenta RO3753EA è incredibilmente silenzioso e adatto a qualsiasi tipo di superficie

Svantaggi:

  • Questo particolare modello non presenta l’interruttore utile a poter regolare la velocità di lavoro ed è inoltre, a detta di alcuni clienti, anche piuttosto fragile

 

4. Rowenta RO8324EA Recensione

Abbiamo già parlato della storia dello storico marchio tedesco Rowenta che, dal 1909, si occupa della produzione e della distribuzione di strumenti elettrici destinati ad un uso domestico e che rappresenta ancora oggi una garanzia di affidabilità e alte prestazioni per tutti i consumatori provenienti da ogni parte del globo.

aspirapolvere senza sacco opinioni

L’aspirapolvere senza sacco Rowenta RO8324EA è uno straordinario modello di aspirapolvere senza sacco che il marchio di origine tedesca consiglia, in maniera particolare, per tutti coloro che prediligono un dispositivo elettrico in grado di promettere delle altissime prestazioni e sicurezza della sua efficacia, senza però rinunciare ad una silenziosità senza pari (l’aspirapolvere senza sacco Rowenta RO8324EA è infatti dotato di appena 68 db di rumorosità). Grazie al suo essere straordinariamente maneggevole, questo particolare modello di aspirapolvere senza sacco del marchio Rowenta, si dimostra come un dispositivo eccellente per chi è in cerca di risultati di altissimo livello consumando però molta meno energia rispetto a quelli che sono gli altri modelli presenti in gamma: è infatti ampiamente sottolineato dalla casa di produzione tedesca che questo particolare modello, il Rowenta RO8324EA, è in grado di poter garantire ad ogni consumatore un risparmio energetico di oltre il 65% rispetto a tutti gli altri modelli che appartengono alla stessa categoria di potenza (2100 W). La capienza del filtro di questo modello è di ben due litri, ed è consentito di poter procedere con la pulizia del contenitore cattura polvere, senza entrarvi a contatto in maniera diretta grazie al sistema Clean Express Ergo system di cui è dotato. Grazie alla presenza di diverse bocchette, può essere utilizzato su molteplici tipologie di superfici.

Vantaggi:

  • L’aspirapolvere senza sacco Rowenta RO8324EA è caratterizzato da dei consumi davvero bassi e da un filtro dalla capienza di ben due litri

Svantaggi:

  • Alcuni consumatori lamentano della bassa durabilità di questo particolare elettrodomestico

 

5. Severin MY 7105 Recensione

L’aspirapolvere senza sacco Severin My 7105 è il quinto ed ultimo modello di aspirapolvere senza sacchetto di cui andremo a parlare oggi, e che appartiene alla casa di produzione tedesca Severin, che avremo ormai imparato a conoscere.

aspirapolveri senza sacco

Questo modello, esattamente come i modelli di cui abbiamo parlato in precedenza all’interno del nostro articolo, è perfettamente in grado di poter lavorare fornendo sempre altissime prestazioni sia su pavimenti duri, che su pavimenti morbidi, sia che sui mobili. Dotato anch’esso di un filtro multiciclonico, questo particolare modello prodotto dalla Severin, si dimostra come un dispositivo perfettamente in grado di poter aspirare con straordinari risultati anche le particelle di polvere e di sporco più sottili grazie alla presenza di una forza centrifuga senza paragoni. Anche questo modello di aspirapolvere senza sacchetto Severin è caratterizzato dalla presenza del filtro Hepa, di cui abbiamo parlato anche all’interno di due recensioni precedenti a questa. Questo filtro è utile per tutti coloro che soffrono di allergia, e consente di poter mantenere sano e pulito l’ambiente del vostro appartamento senza sforzi. La capacità del serbatoio di questo particolare modello a marchio Severin, è leggermente ridotta se paragonata a quella dei modelli di cui abbiamo avuto modo di poter parlare in precedenza: stiamo infatti parlando di una capienza di appena un litro, fattore che potrebbe risultare particolarmente significativo per tutti coloro che sono in cerca di un dispositivo dotato di una elevata capienza, e che potrebbe invece interessare a chi non ne ha bisogno e cerca invece un modello più maneggevole ed agile. Può essere montata su questo dispositivo anche una spazzola XL adatta alla pulizia del parquet in grado di poter raggiungere anche i punti più difficili.

Vantaggi:

  • L’aspirapolvere senza sacco Severin My 7105 è leggera e maneggevole

Svantaggi:

  • Alcuni clienti lamentano della fragilità del dispostivo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here