Avete appena iniziato a fare i primi passi nel mondo del fitness? Vi siete resi conto che uscire a correre o a camminare con il cellulare in tasca non è tanto comodo e pratico come pensavate?

Oggi le pubblicità delle applicazioni ci fanno credere basti essere in possesso di un semplice smartphone per sostituire completamente il contapassi, in verità è quasi scontato dire che un telefono non è in grado di prendere il posto di un pedometro, un oggetto che è stato creato apposta per calcolare il numero di passi eseguiti durante un esercizio e che è piccolo, leggero e soprattutto pratico. Se volete acquistarne uno, dovrete sapere qual è il miglior contapassi per le vostre necessità. Andiamo quindi a vedere il legame contapassi e perdita peso e a scoprire del contapassi prezzo medio e caratteristiche.

Che cosa sono i contapassi?

Il contapassi, o pedometro, è un dispositivo portatile, molto piccolo e compatto, in grado di misurare il numero di passi compiuti in un arco di tempo ben preciso. Se ne trovano di vari modelli e la maggior parte di quelli che si trovano in commercio sono allacciabili al polso per mezzo di un cinturino, ma si sono disponibili anche modelli che si portano al braccio, alla caviglia, in tasca o legati alla cintura.

Molti contapassi sono anche impermeabili, per non dover essere rimossi quando ci si fa la doccia o ci si lava le mani, ma se il modello non è di buona qualità è consigliabile rimuovere ugualmente il pedometro, perché un contatto eccessivo e prolungato con l’acqua potrebbe guastarlo, anche se dotato di protezione.

Ogni modello, oltre ad avere la capacità di contare il numero dei passi eseguiti, è in grado di misurare anche la distanza percorsa e la velocità impiegata per compiere il ciclo di esercizio; altri modelli più completi possono essere in grado di fornire informazioni più dettagliate e complete, come la frequenza cardiaca, le calorie bruciate.

Viene da molti considerato uno strumento insostituibile perché incredibilmente utile sia alle persone che necessitano di perdere peso, sia alle persone che vogliono prevenire l’obesità, gli infarti e le malattie cardiocircolatorie, che secondo recenti studi si possono evitare compiendo 15.000 passi ogni giorno.

In passato il pedometro venne concepito per gli atleti e le persone che amavano prendersi molta cura di sé stessi, ma oggi è parte della quotidianità di molte persone che desiderano tenere sotto controllo la propria salute e il proprio stile di vita.

Se inizialmente si trattavano solo di piccoli oggetti che non facevano altro che contare il numero dei passi compiuti, oggi i pedometri sono diventati dei veri e propri gioielli della tecnologia, capaci di monitorare perfettamente molti aspetti della vostra attività fisica, della vostra salute e del vostro stile di vita. Ogni produttore cerca di andare in contro alle esigenze di varie categorie di clienti, c’è l’utente che necessita di un prodotto molto all’avanguardia e quello che invece può orientare la sua scelta verso un prodotto più semplice e in grado di fornirgli le funzioni di cui ha bisogno senza opzioni aggiuntive o non necessarie per il suo tipo di allenamento.

Una volta scoperto che tipo di utenti siete e quali sono le vostre necessità dovrete solo scegliere tra una miriade di modelli, colori e fantasie di tutti i generi: ormai i pedometri ricordano molto dei semplici accessori per il corpo, come braccialetti, orologi o cavigliere.

Perché è meglio possedere un contapassi?

I pantaloncini per fare ginnastica sono spesso privi di tasche e, se ne hanno, queste risultano quasi sempre di piccole dimensioni e non sufficientemente grandi per contenere un telefono. Se le tasche dei vostri pantaloni o delle vostre felpe sono abbastanza grandi da poterlo contenere vi sfido a correre e a camminare senza preoccuparvi che questo possa cadere e sfracellarsi al suolo in mille pezzi, soprattutto se continuate a tirarlo fuori e guardarlo per controllare i dati. Le fasce da braccio risolvono questo problema, ma controllare i dati sull’avambraccio è sicuramente più scomodo rispetto a un pratico braccialetto da polso.

Molti modelli funzionano tramite applicazione e richiedono il collegamento blutooth con il vostro smartphone: in questo caso potrete tenere comodamente il telefono in uno zaino o un marsupio, mentre il contapassi sarà sempre al vostro polso per poter essere consultato comodamente in ogni momento.

Grazie alle più recenti applicazioni, sarà in alcuni casi possibile anche controllare dal dispositivo alcune funzioni dello smartphone a distanza, come gestire la musica o scattare fotografie.

La nascita dei contapassi

In antichità l’unico modo per calcolare la distanza percorsa camminando era l’Odometro. Questo strumento è molto antico, infatti ci viene già descritto da Vitruvio e successivamente da Erone Alessandrino. Ne vennero concepiti molteplici, tutti per servire le milizie: servivano per calcolare il numero di chilometri compiuti dalle truppe e dai soldati in un determinato lasso di tempo e su specifici tipi di terreno.

Questi strumenti venivano prodotti in forme e fogge differenti: la versione più piccola, quella utilizzata come contapassi, consisteva in una ruota legata alla caviglia del soldato e trascinata da un’asta; ogni volta che la ruota compiva una rotazione completa veniva registrata su un quadrante; dispositivi analoghi potevano venire posizionati così da poter registrare anche le prestazioni di una carrozza o di un cavallo.

Anche Leonardo Da Vinci ne concepì uno: nel suo odometro non era implementato un quadrante, ma un dispositivo meccanico faceva cadere una piccola pietra in un cestello al termine della rotazione della ruota. Al termine del viaggio, per conoscere la distanza compiuta, si contavano tutte le pietre contenute del cestello.

Il contapassi, così come lo conosciamo noi, ha avuto i natali in Giappone, si chiamava Manpo-kei traducibile in “sistema dei 10.000 passi”. Si trattava di un simpatico dispositivo meccanico, con un display che ricordava molto quello degli orologi e che si poteva agganciare alla cintura o al collo per mezzo di un nastrino. Venne lanciato sul mercato approfittando delle Olimpiadi di Tokyo del 1964.

Come funzionano i contapassi

Oggi i contapassi sono digitali e non più meccanici: al loro interno un pendolo in metallo si muove ogni volta che l’utente esegue un passo quindi un rilevatore registra il numero di movimenti eseguiti dal pendolo mostrando il valore su uno schermo LCD.

Solitamente viene posizionato anche un ulteriore sensore sul retro del diplay, capace di percepire i battiti cardiaci.

Con l’avvento degli Smartphone è possibile collegare il contapassi al dispositivo e ad alcune applicazioni, come un diario alimentare, così che telefono e dispositivo comunichino tra loro i progressi dell’esercizio e le calorie bruciate. Molti di questi modelli consentono anche di mostrare sul display del contapassi avvisi di chiamata, di SMS e notifiche in arrivo sul proprio smartphone. Questa per molti è una funzione che va sempre disattivata nel momento in cui si pratica dell’esercizio fisico, perché potrebbe distrarre l’utente dall’attività fisica; ciò nonostante, durante allenamenti molto lunghi, come le escursioni, è sempre meglio essere reperibili in caso di emergenza.

Un contapassi GPS può collegarsi al satellite per conoscere l’esatta posizione del dispositivo; questa funzione non è implementata su ogni dispositivo, è però incredibilmente utile per chi vuole delle informazioni più precise sulla distanza percorsa o per chi vuole tener traccia dei percorsi fatti. Se siete interessati a una di queste funzioni dovreste controllare sempre sulla scheda tecnica la presenza o meno del GPS all’interno del dispositivo prima di comprarlo: il fatto che il contapassi sia di fascia alta non implica l’integrazione del GPS.

Un altro sensore che può aiutare ad avere informazioni più precise è l’accelerometro, che determina la maniera in cui il dispositivo viene mosso sui vari assi.

Il miglior contapassi in commercio offre anche la possibilità di impostare una attività fisica diversa dalla camminata o dallo jogging: ad esempio, se si avvisa il dispositivo che si andrà a svolgere una sessione di nuoto, questo saprà calcolare il numero di vasche compiute.

Future trends

Facile immaginare che i contapassi aumenteranno sempre di più popolarità e si diffonderanno sempre di più tra una popolazione sempre più attenta a correggere uno stile di vita troppo sedentario e dannoso.

Design e dimensioni

I contapassi sono grandi solo poco centimetri: questa loro caratteristica li rende estremamente comodi e pratici durante le sessioni sportive.

I modelli di contapassi che vanno molto di moda in questo periodo hanno l’aspetto di comuni orologi digitali e come questi i cinturini sono personalizzabili con colori e fantasie diverse, arrivando anche ai disegni e ai colori più disparati.

Alcuni contapassi offrono anche la possibilità di sostituire facilmente cinturino, così da poter scegliere ogni giorno un look differente, oppure di poter cambiare un cinturino logorato o rotto, come del resto capita con facilità quando si pratica costante attività fisica. Non dovrete preoccuparvi della misura dei cinturini, perché questi sono facilmente regolabili.

I contapassi tascabili invece non offrono la stessa libertà di personalizzazione, ma c’è da tener conto che un contapassi di questo genere sarà quasi sempre nascosto alla vista altrui e non offrendo particolari funzionalità non sarà necessario estrarlo, se non al termine del ciclo di allenamento.

Prezzi

Avendo aggiunto numerosissime opzioni diverse da quelle implementate sui modelli base, i prezzi dei pedometri posso variare drasticamente a seconda del numero delle diverse applicazioni e alla precisione che queste offrono.

Tutti i contapassi calcolano il numero dei passi compiuti, la distanza percorsa e il calcolo delle calorie. Pedometri di questo tipo, semplici ma funzionali, si trovano sul mercato a prezzi irrisori, che si aggirano attorno ai 10 €. Questi si addicono a quelle persone che non hanno interesse a monitorare in modo preciso le proprie prestazioni e necessitano solo un contapassi che possa calcolare in maniera approssimativa la propria prestazione, senza tenere conto di particolari valori, come frequenza cardiaca, o una protezione dall’acqua.

Altri contapassi, di fascia più alta, offrono molte più funzioni rispetto ai modelli base, come monitorare il sonno e la frequenza cardiaca, mostrare sul display contapassi e km percorsi, avvisi di chiamata e SMS, sveglie, promemoria, memorizzare e riprodurre musica, mostrano sul display consigli per l’allenamento e resistono all’acqua anche a 50 metri di profondità, spesso vengono provveduti di un sistema per la rilevazione del GPS per offrire informazioni più precise per quanto riguarda le proprie prestazioni e memorizzano e riproducono musica, così da sostituire anche l’mp3.

Pedometri di fascia media non offrono tutte queste funzionalità ma solo alcune: è possibile quindi analizzare le schede tecniche per vedere quale modello offre le opzioni che fanno più al caso vostro.

Vantaggi

Oggi sappiamo che sono necessari 15.000 passi al giorno per prevenire le malattie cardiovascolari come ictus e infarti e sconfiggere l’obesità, complicanze che coinvolgono un numero sempre maggiore della popolazione mondiale, vittima di uno stile di vita scorretto e sedentario.

Lo jogging è l’esercizio perfetto per raggiungere velocemente i 15.000 passi necessari. Con questo esercizio aerobico tutto il sistema circolatorio ne trarrà benefici, così come anche quello respiratori, si rafforzeranno e tonificheranno i muscoli di tutto il corpo, si assisterà a un calo del peso, il metabolismo diventerà più veloce e quindi ci si sentirà meno stanchi e più produttivi e il rilascio di adrenalina ed endorfine aiuterà a combattere l’ansia e la depressione.

Ci sono persone che soffrono di patologie alla schiena o altre malattie a cui viene sconsigliato di correre per non peggiorare la loro condizione clinica. Questi soggetti, insieme ad anziani e a persone che soffrono di grave sovrappeso, posso sostituire il jogging con una camminata, meglio se veloce, che porterà innumerevoli benefici.

Quando sono più utili

I pedometri risultano essenziali a tutte quelle persone che hanno bisogno di perdere peso o di migliorare il proprio stile di vita.

Molte persone iniziano ad allenarsi utilizzando il pedometro preinstallato sul proprio smartphone o scaricando un’apposita applicazione, ma appare ovvio già dopo qualche utilizzo che non è comodo: un smartphone resta un oggetto che, per quanto sottile, possiede uno schermo di dimensioni eccessive per essere tenuto costantemente addosso, specialmente quando ci si allena. È troppo grande infatti per tenerlo nelle tasche nei pantaloni senza paura che cada o senza che dia fastidio. In molti comprano una custodia per tenerlo legato al braccio, come si fa anche con molti modelli di pedometri, ma il peso lo rende ugualmente scomodo e poco pratico. Dei contapassi prezzo e valore corrispondono spesso a cifre irrisorie, quindi viene spontaneo pensare di comprarne uno economico, da poter portare sempre in tasca, senza il rischio di lasciarlo sulla scrivania o nella borsa e perdere dati utili per monitorare le nostre prestazioni fisiche.

La soglia dei 15.000 passi si può infatti raggiungere anche sommando i passi eseguiti durante una corsa o una camminata ai passi eseguiti durante la quotidianità, quindi è importante avere con sé il pedometro costantemente durante tutta la giornata.

Non dimentichiamo tutte le eventuali funzioni aggiuntive, come il collegamento col GPS, utilissimo durante le escursioni per sapere sempre la propria posizione e non perdersi. Anche la funzione di monitoraggio del sonno risulta essere molto apprezzata e permetterà di scoprire quanto e quanto bene si è dormito. Dormire è fondamentale per la salute, una buona qualità del sonno è quindi necessaria per condurre uno stile di vita sano, unita ovviamente ad alimentazione corretta e attività fisica. Se non amate le sveglie rumorose, troverete utilissima la sveglia a vibrazione, disponibile sulla maggior parte dei dispositivi moderni.

Come scegliere un pedometro

La prima cosa da considerare quando si vi accingete ad acquistare un pedometro è l’uso che ne farete. Un contapassi molto economico, come gli orologi contapassi, va benissimo se non avete particolari necessità e avete appena iniziato ad approcciarvi al mondo del fitness, ma nel momento in cui sarete già abbastanza motivati e avrete necessità di un dispositivo più efficace, allora potrete indirizzare le vostre attenzioni verso un modello più completo e in grado di offrire più opzioni, come quella di poter personalizzare la lunghezza del proprio passo (per calcolarla percorrete 10 metri contando i vostri passi, poi dividete i 10 metri per il numero dei passi eseguiti ed il valore ottenuto andrà inserito all’interno del pedometro). Questo genere di pedometri, pur non offrendo grandi opzioni ha delle funzioni molto utili, come anche mostrare l’ora e la data.

Funzione che per molti può essere utile è l’impermeabilità: questa è presente in moltissimi modelli di pedometri di nuova generazione, ma fate attenzione: molti pedometri economici sono abbastanza resistenti all’acqua da poter resistere a qualche goccia di pioggia, ma non a una doccia e di sicuro non a una nuotata in piscina. Questa è una differenza sostanziale tra i pedometri di fascia alta e ai pedometri di fascia bassa o media. Se acquistate un contapassi economico sarà un rischio anche solo lavarvi le mani, mentre con un pedometro di fascia più altra potrete monitorare le vostre attività anche durante sport a contatto con l’acqua, come il nuoto o l’acquagym.

Un pedometro di fascia alta vi sarà essenziale in caso siate persone molto attente alle vostre prestazioni fisiche, che vogliono controllare il più possibile i progressi compiuti. Se vi allenate con costanza sarà molto utile possedere un oggetto che vi permette di avere informazioni precise sul vostro allenamento, soprattutto se praticate attività aerobiche e avete quindi necessità di monitorare con costanza il vostro battito cardiaco. Questa funzione, sempre più popolare, non va mai in standby, risultando molto utile per una persona sportiva e che pratica molti esercizi per rafforzare il sistema cardiovascolare.

Molto spesso nei contapassi prezzo e attendibilità non sono valori collegati tra loro. Se ne avete la possibilità, cercate di scoprire se il contapassi che volete acquistare registra delle informazioni quanto meno vicine ai valori reali dell’esercizio.

Consigli

Il contapassi è un oggetto molto utile, ma che può aiutarvi a migliorare il vostro stile di vita solo se viene utilizzato con costanza.

Ricordatevi di indossarlo tutte le volte che iniziate l’allenamento, mentre se volete monitorare la vostra attività giornaliera evitate di toglierlo, se non quando vi lavate o dovete caricare la batteria. Se vi crea fastidio tenerlo addosso durante la notte, cercate di lasciarlo sul comodino o in luogo dove siete certi che poserete lo sguardo la mattina; potete anche impostare un promemoria sul telefono per non dimenticarvene.

Non controllate costantemente la rilevazione del contapassi e calorie bruciate, ma guardate solo per capire quanto dovete camminare per raggiungere il vostro obbiettivo e durante e dopo l’attività fisica per capire se state lavorando abbastanza.

Al termine della giornata, se il vostro pedometro non si collega con un’applicazione per cellulare che memorizzi le vostre prestazioni, segnatevi tutte i dati forniti dal pedometro su un quaderno.

Inutile dire che se indossate un bracciale contapassi, anche se questo è totalmente impermeabile, lo dovrete togliere quando vi occuperete delle pulizie di casa, per evitare che i prodotti chimici contenute nei detersivi intacchino il display. Questo è un peccato, perché è risaputo che i mestieri domestici sono un ottimo modo per fare esercizio dentro casa, quindi potreste valutare di tenere sempre addosso un paio di guanti in gomma preoccupandosi di non far entrare in contatto il detersivo al contapassi, specie quando si usano prodotti a base di ammoniaca e candeggina.

Molti contapassi di buona qualità sanno riconoscere quando si è riposo e quando si sta camminando, funzione molto utile se si pratica un lavoro che vi impone di passare molto tempo al computer: un contapassi di bassa qualità, non distinguendo le varie situazioni, calcolerà il movimento della mano che batte i tasti sulla tastiera come un passo sfalsando notevolmente i risultati del pedometro. L’unica soluzione a questo problema è appunto rimuovere il contapassi durante il lavoro o mentre si passa del tempo d’avanti al computer.

Se invece non passate molto tempo d’avanti al pc, considerate che comunque, utilizzando un contapassi da polso di fascia medio-bassa, molti movimenti della mano o del braccio verranno identificati come passi dal dispositivo: un contapassi che si lega alla caviglia è quindi molto più comodo ed affidabile, ma il suo utilizzo preclude molte funzioni che offre invece il braccialetto contapassi, come poter leggere l’ora. Inoltre il pedometro da caviglia risulta essere scomodo quando si indossano calze e scarpe che coprono la caviglia e in estate il contapassi può sfregare coi cinturini dei sandali e di altre scarpe aperte.

Per evitare che il pedometro da polso confonda il movimento del braccio con quello di un passo, è consigliabile portarlo sulla mano opposta a quella che usate abitualmente, ad esempio se siete mancini portatelo sul braccio destro: in questo modo i risultati a termine della giornata saranno meno sfalsati e più affidabili.

Manutenzione

Il contapassi non necessita di particolari cure e attenzioni, sarà però buona norma accertarsi che le batterie siano sempre ben cariche per evitare che il dispositivo si spenga nel bel mezzo della giornata, prestare attenzione che non si sporchi e nel caso pulirlo immediatamente e accertarsi che le batterie non ossidino al suo interno danneggiandolo, questo può accadere soprattutto quando si lascia il contapassi per un po’ di tempo nel cassetto senza utilizzarlo. Nel caso il pedometro abbia una batteria a litio integrata basterà collegarlo a una qualunque presa USB, anche quelle del pc andranno bene. Solitamente le batterie dei contapassi durano diversi giorni, quindi sarà facile scordarsi di caricarlo tutte le volte, per evitare questa eventualità è consigliabile caricarlo quando la batteria non è ancora completamente scarica.

Si consiglia inoltre di non tenere il contapassi in luoghi troppo caldi, come sotto la luce diretta dei raggi solari per troppo tempo, per non surriscaldare e rovinare il meccanismo.

Una volta finito l’esercizio fisico è buona norma lavarlo da sporco e sudore. Se il contapassi non è impermeabile sarà sufficiente passarlo con un panno inumidito, così come si fa con qualsiasi altro dispositivo digitale.

Curiosità

Quando il Dr. Yoshiro Hatano commercializzò il primo pedometro in Giappone, lo chiamò come detto in precedenza Manpo-Kei, che in italiano potremmo tradurre in: “sistema dei 10.000 passi”. Questo perché fino a qualche anno fa si era certi che percorrendo ogni giorno 10.000 si potessero prevenire le patologie derivate dallo nostro stile di vita eccessivamente sedentario e quindi dannoso per la salute. La credenza che servano 10.000 per avere reali benefici alla propria salute è quindi nata da uno slogan pubblicitario, anche se però c’è da ammettere che l’Organizzazione Mondiale della Sanità rilasciò un comunicato confermando questa teoria. In verità secondo recenti studi svoltisi nell’Università di Warwick, ne sono necessari almeno 15.000, vale a dire 11 chilometri ogni giorno, una distanza considerevole anche per una persona in forma.

Quello che però molti sportivi con già esperienza alle spalle consigliano alle persone che non hanno mai praticato attività fisica con costanza, è di considerare i 10.000 come a un punto di arrivo. Questi non devono essere eseguiti dal primo allenamento se non siete allenati: uno sforzo eccessivo non gioverà né al vostro fisico né alla vostra autostima. Inoltre un eccessivo sforzo fisico vi impedirà di seguire con costanza le passeggiate le sessioni di jogging, quindi è consigliabile seguire un programma che aumenti l’intensità dell’allenamento gradualmente, considerando che a legare il contapassi e la perdita peso dell’utente sono costanza nel utilizzo e buona volontà.

 

1. Willful WL327-F-IT Recensione

Come molti prodotti simili, anche il contapassi di Willful offre molte funzioni. Con questo dispositivo potrai non solo contare i passi, ma anche le calorie bruciate e la distanza percorsa. Immancabile anche la funzione cardio, per tenere sempre sotto controllo il tuo battito cardiaco durante l’attività sportiva.

Con la modalità sport sarà possibile predisporre i conteggi in base all’attività praticata, scegliendo tra salto della corda, addominali, tapis roulant e jumping jack, permettendo un utilizzo pratico anche in palestra.

La modalità ciclismo è invece studiata per potersi connettere al GPS e registrare il percorso effettuato. Essendo impermeabile il dispositivo è adatto anche a chi pratica attività in acqua.

Questi contapassi è compatibile con Android 4.4 e successivi oppure iOS 8.1 e successivi, mentre non è adatto a Huawei P8, Samsung J3, smartphone Windows, iPad, PC o tablet.

Lo schermo OLED da 0.96 pollici (circa 2,43 cm) mostrerà le chiamate e i messaggi in arrivo sullo smartphone, così come le notifiche delle principali applicazioni social (FB, WA, Skype, …).

La circonferenza del cinturino minima è di 13 cm, mentre la massima è di 20 cm, rendendo il prodotto adattabile alla maggior parte dei polsi.

Vuoi scattarti una foto mentre ti alleni o cambiare la playlist musicale? Il controllo remoto di permette di scattare a distanza e di gestire la musica presente sul tuo smartphone.

Sempre molto apprezzata la funzione di monitoraggio del sonno, per poter controllare la qualità delle ore in cui si dorme.

L’applicazione utilizzata per la gestione del dispositivo si chiama 8Sport.

La carica del dispositivo avviene tramite attacco usb integrato, inserendolo come fosse una chiavetta alle porte usb del computer o di un powerbank.

Vantaggi:

  • Modalità sport o ciclismo
  • Monitoraggio del sonno
  • Impermeabile

Svantaggi:

  • Disponibile solo in colore nero

 

2. Willful GR328BK-NEW Recensione

Questo pedometro di colore nero, adatto sia a uomini che donne, si distingue in particolare per il design. Se la maggior parte dei cinturini è liscia, quello offerto da Willful con questo modello è invece molto particolare, con delle scanalature rettangolari.

Le funzioni disponibili sono numerose: oltre al conteggio dei passi e della distanza è infatti possibile impostare l’attività sportiva che si deve svolgere per ottenere risultati più precisi. La scelta è tra modalità camminata, ciclismo e modalità attività al coperto (salto della corda, jumping jack, addominali, tapis roulant).

Durante le attività outdoor potrai anche connetterti al GPS e monitorare il tuo percorso in bici o a piedi.

Utilissima la funzione cardio, che tiene costantemente monitorato il battito cardiaco. E’ possibile impostare un range, in modo che il dispositivo avvisi con la vibrazione quando la frequenza cardiaca è fuori portata.

Tramite questo contapassi potrai anche gestire a distanza la musica del tuo telefono, scattare foto e far partire video.

Altre funzioni utili sono il monitoraggio del sonno e l’allarme sedentarietà. Sarà inoltre possibile impostare una sveglia che ti desterà con la vibrazione.

L’impermeabilità IP67 rende il prodotto adatto anche per l’utilizzo in piscina o al mare, offrendo inoltre la comodità di non dover togliere il dispositivo per lavarsi le mani o farsi la doccia.

Staccando l’orologio dal cinturino vedrai un connettore usb: basterà inserirlo in una qualsiasi porta usb per dare inizio alla ricarica.

Ricevendo le notifiche di chiamate, messaggi e app (Facebook, WhatsApp, LinkedIn, Instagram, Twitter, …), saprai sempre chi ti sta cercando senza bisogno di guardare il telefono.

L’app per il funzionamento del dispositivo è “8sport”, scaricabile gratuitamente scansionando il codice QR o cercandola su Google Play, APP Store o Myapp Store.

Vantaggi:

  • Impermeabile
  • Design
  • Compatibile con iPad e Tablet

Svantaggi:

  • Disponibile solo in colore nero

 

3. Willful WL331-BK-F-IT Recensione

Willful presenta il suo modello WL331-BK-F-IT, un contapassi dal design semplice e moderno e disponibile con cinturino di diversi colori: blu, nero e viola, colori sobri e adatti ad essere indossati in qualunque momento.

Non solo contapassi, questo prodotto offre numerose altre funzioni: activity tracker, calorie, distanza, cardiofrequenzimetro, previsioni meteo, 14 modalità sport, allarme sedentarietà, monitoraggio del sonno, anti-smarrimento, guida alla respirazione, trova telefono, notifiche da smartphone, controllo remoto della fotocamera, sveglia e cronometro.

Le modalità sport sono: passeggiata, corsa, fitness, basket, badminton, tennis, equitazione, tapis roulant, escursionismo, calcio, arrampicata, ciclismo, yoga e ballo. Tre modalità sono già impostate nel dispositivo, mentre le altre 11 sono scaricabili tramite l’applicazione.

Le previsioni meteo e la guida alla respirazione sono due funzioni molto particolari, che non tutti i dispositivi offrono. La funzione meteo offre le informazioni sul tempo e sulla temperatura del giorno attuale e dei 2 successivi, mentre la guida alla respirazione entra in funzione quando il cardiofrequenzimetro rileva una frequenza cardiaca troppo alta.

Lo schermo OLED da 0.96 pollici (2 centimetri e mezzo circa) permette di poter visualizzare i dati, mantenendo comunque il dispositivo di dimensioni ridotte per una maggiore leggerezza e praticità.

Grazie al collegamento con lo smartphone, le chiamate, i messaggi e le notifiche delle principali APP (Facebook, WhatsApp, Skype, Messenger, Twitter, LinkedIn, …) saranno visualizzate sullo schermo del dispositivo.

La carica completa viene raggiunta in 1/2 ore e ha un’autonomia di circa 5 giorni di utilizzo continuo, o 10/15 giorni in stand-by. Per ricaricare il dispositivo è sufficiente estrarlo dal cinturino e inserirlo in una porta usb (esempio la porta usb del pc, o un powerbank).

L’impermeabilità IP67 rende il dispositivo adatto anche per il nuoto.

Vantaggi:

  • Impermeabile
  • 14 modalità sport
  • Funzione meteo e respirazione guidata

Svantaggi:

  • Con una forte luce del sole il display è difficile da vedere

 

4. iPosible Fitness Tracker Recensione

Un cinturino zigrinato presente in diversi colori per questo contapassi di iPossible: potrai infatti scegliete tra il classico nero, il blu, il verde, il rosso e il viola.

Le modalità sport impostabili grazie all’applicazione gratuita “VeryFitPro” sono ben 14: camminata, corsa, fitness, ciclismo, escursionismo, equitazione, yoga, calcio, danza, badminton, tennis, basket e tapis roulant. L’applicazione può essere scaricata da Google Play o Apple Store, o ancora tramite la scansione del codice QR ed è compatibile con Bluetooth 4.0 o superiore e iOS 7.0 o superiore Sistema operativo Android compatibile 4.4 o superiore. Alcuni modeli di smartphone non sono compatibili con il prodotto, ovvero Samsung J3, Huawei P8/P8 Lite e dispositivi Windows.

Tra le altre funzioni troviamo il classico contapassi, calorie, tempo di attività e distanza, oltre al cardiofrequeszimetro, il monitoraggio del sonno, il controllo remoto di musica e fotocamera dello smartphone, l’allarme sedentarietà, la sveglia, il gps e le notifiche di chiamate e messaggi ricevuti sul proprio telefono.

Il dispositivo si può ricaricare inserendolo direttamente in una porta usb. La carica completa si ottiene nel giro di una o due ore e l’autonomia è di 5/8 giorni.

Questo contapassi è impermeabile e può essere utilizzato durante le attività in acqua. E’ consigliato togliere il dispositivo prima di fare un bagno caldo, in quanto il calore dell’acqua potrebbe comprometterne la funzionalità.

Il peso del dispositivo è di soli 30 grammi, mentre la circonferenza del cinturino è regolabile da un minimo di 14 cm a un massimo di 20 cm.

Lo schermo OLED misura 0.96 pollici, corrispondenti a circa 2m4 centimetri.

Nella confezione troverai il pratico manuale d’istruzioni, da leggere attentamente prima dell’utilizzo.

Vantaggi:

  • Disponibile in diversi colori
  • Compatibile con sistema iOS dal 7.0
  • 14 modalità sport

Svantaggi:

  • Con una forte luce del sole il display è difficile da vedere

 

5. Mpow LP-FR-GEAW012AB Recensione

Mpow propone un contapassi dal design semplice e moderno, che saprà accontentare tutti grazie alle sue numerose funzioni e alle diverse opzioni di scelta del colore del cinturino. Il nero non passa mai di moda e si abbina con qualsiasi vestito, per questo tale colore sarà molto apprezzato da chi ama la sobrietà. Chi invece vuole dare un tocco di colore potrà scegliere tra il cinturino verde e quello blu.

Ormai la maggior parte dei contapassi offre numerose funzioni aggiuntive e anche questo modello di Mpow non è da meno: oltre ai passi potrai visualizzare la distanza percorsa, le calorie bruciate e la durata dell’allenamento.

Grazie al GPS potrai monitorare il percorso eseguito e sapere sempre dove sei e dove stai andando.

Il cardiofrequenzimetro mantiene costantemente monitorato il battito cardiaco, mentre il monitoraggio del sonno calcola il numero di ore dedicate al sonno e la sua qualità.

Le modalità sport sono cinque: camminata, corsa, ciclismo, HIIT (attività ad intervallo ad alta intensità, come il sollevamento pesi) e la modalità di movimento libero.

La funzione di condivisione permette inoltre di condividere i dati sportivi su SNS.

Immancabile l’allarme sedentarietà, che avvisa l’utente quando per troppo tempo non ha eseguito alcuna attività fisica.

Per chi vuole essere sempre reperibile, è possibile ricevere sul dispositivo le notifiche in caso di chiamate, ricezione di sms o notifiche dalle più diffuse applicazioni social.

Il dispositivo è impermeabile fino a 1 metro di profondità per un tempo di 30 minuti.

La batteria agli ioni di litio si ricarica estraendo il dispositivo dal cinturino e inserendolo direttamente in una porta usb tramite il connettore. La carica completa si ottiene in 1/2 ore e offre un’autonomia fino a 7 giorni.

Vantaggi:

  • Funzione di condivisione
  • Qualità/prezzo
  • Disponibile in diversi colori

Svantaggi:

  • Non compatibile con tutti gli smartphone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here